Storia Scuola Caselle

LA STORIA DELLA SCUOLA “GIUSEPPE SARTO” DI CASELLE

Nel 1925  L’ASILO-SCUOLA DELL’INFANZIA inizia la sua attività assistenziale ed educativa in una stanza molto capiente, opportunamente divisa, sita in via Sant’Apollonia n.2. per iniziativa della Parrocchia accoglie bambini dai 3 ai 6 anni. Gestore responsabile è il Parroco.

Le famiglie dei bambini frequentanti versano una quota convenuta, mentre i più poveri sono accolti gratuitamente; personale insegnante sono solo religiose, provenienti da un Istituto di loro proprietà esistente in Parrocchia. Sono retribuite con una convenzione privata consensuale.

Nel 1956: La Parrocchia di Caselle entra in possesso dello stabile di proprietà delle Suore Francescane di Cristo Re di Venezia: si tratta di una villa risalente al 1600-1700 sita in via San Michele, eretta da Moris-Menegazzi e casa dominicale dell’antica famiglia dei Pasqualigo. Tale ambiente diviene sede stabile della Scuola dell’infanzia di Caselle. Il personale che gestisce la Scuola è costituito da religiose, convenzionate con la Parrocchia. Operano anche persone volontarie. Le famiglie versano una quota pattuita anno per anno. Nel 1986: Diminuisce il personale religioso e viene assunta una insegnante laica con contratto regolare. Nel 1990: Il Comune di Altivole, viste le difficoltà economiche della Scuola dell’infanzia, propone una convenzione di aiuto economico, da rinnovarsi annualmente.

Nel 2000: Alla scuola viene riconosciuta la PARITÀ SCOLASTICA. Nel 2001: Le suore francescane lasciano il paese di Caselle. Il personale  insegnante è costituito da insegnanti laiche. Dal 2017 /2018  la scuola dell’infanzia parrocchiale  affida la propria gestione alla parrocchia di Altivole viene così  far parte della  “Rete A.C.S.”

A partire dal 24 febbraio dell’anno scolastico 2019/20 la scuola dell’infanzia  Giuseppe Sarto , come tutte le scuole della rete,  ha sospeso le lezioni in presenza  per l’emergenza Covid19 ed ha attivato la Didattica a distanza meglio  definita come LEAD (legami affettivi educativi a distanza) nella scuola dell’Infanzia.  A partire dall’a.s. 2020-21 l’applicazione di protocolli anti-Covid, dopo la sperimentazione degli stessi durante il centro estivo organizzato dalla rete nei mesi di giugno e luglio, ha notevolmente mutato l’organizzazione della scuola, l’offerta formativa e l’utilizzo degli spazi, differenziano quella che per praticità si definirà di seguito “la scuola Covid”per distinguerla dalla scuola tradizionale. A luglio 2020 una perizia statica sancisce che  la struttura di Villa Pasqualigo non risulta idonea all’utilizzo scolastico. Le attività scolastiche vengono dunque spostate nelle  le due aule dell’ala nuova e nella sala campestre debitamente sistemata e riadattata in attesa che il nuovo oratorio parrocchiale sia reso disponibile per la scuola dell’Infanzia. A gennaio del 2021 la scuola Giuseppe Sarto cambia sede trasferendosi nella sede dell’Oratorio parrocchiale.