Categoria: Eventi Caselle

L’esplosione della scrittura
L’esplosione della scrittura

Alla scuola di Caselle sta avvenendo una… ESPLOSIONE!
Anche se imparare a scrivere non è ovviamente un obbiettivo della scuola dell’infanzia, può accadere che gli stimoli e le attività della scuola montessoriana portino il bambino spontaneamente alla scrittura.

Maria Montessori parlava proprio di ESPLOSIONE DELLA SCRITTURA: “…la scrittura si svolge come un’esplosione; tutto il linguaggio fatto di suoni si traduce in segni e si raddoppia per opera di un’energia che ha origine interiore. Tutto il linguaggio è lì: le parole non sfuggono più, né si cancellano.” (Psicogrammatica di Maria Montessori).

Ecco un passo del libro “La scoperta del bambino” di Maria Montessori in cui si parla del fenomeno dell’esplosione della scrittura:
“Dopo la prima parola, il bambino continuava a scrivere ovunque… con una specie di frenesia… In famiglia avveniva lo stesso; e alcune madri, per salvare il pavimento e perfino il pane, sulla cui crosta trovavano parole scritte, dettero ai loro bambini della carta con un lapis. Uno di questi bambini portò il giorno dopo una specie di quadernetto tutto riempito di scrittura e la madre raccontò che il bambino aveva scritto tutto il giorno e tutta la sera, e s’era addormentato a letto con la carta e il lapis in mano.”
E ancora
“Tuttavia io credo che…noi dobbiamo provocare il linguaggio grafico facendolo nascere poco a poco, dobbiamo provocarlo come un fatto spontaneo, che si compie fin dalla prima volta in modo quasi perfetto.”

Ecco che Antonio, bambino del terzo anno della scuola Infanzia di Caselle, a Natale ha sorpreso mamma e papà con il suo meraviglioso biglietto di auguri.

Buon Natale dalla scuola di Caselle
Buon Natale dalla scuola di Caselle

“S’io fossi il mago di Natale,
farei spuntare un albero di Natale
in ogni casa, in ogni appartamento
dalle piastrelle del pavimento…”

(G. Rodari)
La scuola dell’infanzia di Caselle si è riempita dei colori del Natale. I bambini hanno decorato l’albero e fatto il presepe tutti assieme.Auguri di Buon Natale a tutti!

Dicembre profuma di Natale.
Dicembre profuma di Natale.

Nella scuola dell’Infanzia di Caselle, le due sale sono attrezzate con materiale montessoriano.

Vivere la natura nel metodo Montessori

“Le cure premurose verso gli esseri viventi sono la soddisfazione di uno degli istinti più vivi dell’anima infantile”
Maria Montessori

Nel metodo montessoriano la natura è un importante elemento da integrare nella realtà scolastica. Tra le attività che vengono proposte ai bambini della scuola dell’Infanzia di Caselle ci sono varie occasioni di vivere la natura facendone esperienza in prima persona. Questa settimana, hanno preparato alcune vaschette e vi hanno trapiantato dei ciclamini colorati. Se ne prenderanno cura durante i mesi più freddi.
Proprio un bel modo per salutare l’autunno!

San Michele, patrono di Caselle

Oggi, 29 Settembre, la Parrocchia di Caselle di Altivole festeggia San Michele Arcangelo, santo patrono.Le maestre della scuola dell’infanzia hanno accompagnato i bambini in chiesa, dove hanno incontrato il parroco, Don Luciano, che ha raccontato loro la storia di questo angelo. San Michele, nella grandiosa battaglia che si può ammirare nell’affresco di Giambattista Canal nel soffitto della chiesa, ha affrontato e scacciato Lucifero dal Regno dei Cieli ed è venerato come difensore degli amici di Dio e protettore del suo popolo.

Giochi nel parco
Giochi nel parco

Con l’arrivo della bella stagione i bambini della scuola dell’Infanzia di Caselle si godono il parco della villa Pasqualigo con il verde prato, i grandi alberi, le altalene e i giochi.

Flash Mob!
Flash Mob!

L’amore del Signore è meraviglioso!
Stare insieme a scuola è meraviglioso!
Giocare tutti insieme è meraviglioso!
Grande è l’amore a scuola!

Metodo Montessori: manipolazione, esplorazione e concentrazione
Metodo Montessori: manipolazione, esplorazione e concentrazione

“Le mani sono gli strumenti propri dell’intelligenza dell’uomo.” M. Montessori.
Il metodo Montessori, utilizzando una serie di materiali e attività, aiuta a sviluppare precise capacità nei bambini favorendo l’uso dei cinque sensi. Con la manipolazione, l’esplorazione e la concentrazione sull’oggetto il bambino sviluppa le sue abilità e diventa capace di auto-correggersi riducendo al minimo l’intervento dell’adulto. Ecco alcune attività di manipolazione che i bambini della scuola di Caselle svolgono quotidianamente nelle loro sale.

Viva i coriandoli di Carnevale!

Ieri, nelle scuole dell’Infanzia di Altivole, Caselle e San Vito, i bambini hanno festeggiato il Carnevale.La loro allegria e la loro semplicità, in un giorno in cui ci giungono notizie di guerra, ci mandano un messaggio di amicizia e di pace.

Viva i coriandoli di Carnevale,
bombe di carta che non fan male!
Van per le strade in gaia compagnia
i guerrieri dell’allegria:
si sparano in faccia risate
scacciapensieri,
si fanno prigionieri
con le stelle filanti colorate.
Non servono infermieri
perchè i feriti guariscono
con una caramella.
Guida l’assalto, a passo di tarantella,
il generale in capo Pulcinella.
Cessata la battaglia, tutti a nanna.
Sul guanciale
spicca come una medaglia
un coriandolo di Carnevale.

(G. Rodari)

Metodo Montessori: l’ambiente
Metodo Montessori: l’ambiente

Nel Metodo Montessori l’AMBIENTE è molto importante e presenta caratteristiche ben precise per favorire l’apprendimento, la concentrazione, la cura, la socialità e l’ordine .Alla scuola di Caselle nelle due “SALE DI LAVORO” vengono messi a disposizione dei bambini i materiali, detti “materiali scientifici di sviluppo”, studiati e costruiti per l’applicazione del metodo Montessori nelle scuole dell’Infanzia. Essi coprono vaste aree di competenza (psico-matematica, psico-geometria, psico-grammatica, educazione cosmica…) e agiscono sull’attività sensoriale stimolando lo sviluppo dell’intelligenza.